Frangetta – Treviso – Radio Deejay

Posted by EdTv | Brodo | venerdì 25 maggio 2007 14:15

Ve l’avevo detto. Questo blog soffre di derive pop.
EdTv parteciperà al contest-frangetta lanciato da Radio Deejay.
Invierà a Deejay chiama Italia la versione trevigiana di Frangetta.
Ditemi se volete aggiungere qualcosa.

Lavoro alla Diesel,
Studio marketing
E’ un locale Lounge,
Ascolto Chill Out
Faccio aperitivo,
Faccio slow food,
Uso il Decanter,
Bevo una bolla allo Shiraz,
In proseccheria.
Una bolla all’interno7.
Mi occupo di restauri
Vado all’Ombralonga
Vado al Palaverde a vedere la Béne,
Non so come vestirmi
Ci vediamo al Privé dell’Havana
Ho un tribale sulla caviglia,
sulla spalla,
sul piede.
Ho rischiato l’anoressia
Faccio architettura a Venezia
Faccio lo IULM a Feltre
Ho la Smart
Ho fatto un incidente
Vado allo spettacolo di Paolini
Compro allo spaccio, anzi no all’Outlet
Adoro Tom Ford,
Sono commessa da Loschi.
Un cedro medio, Ovidio.
Ti pago due pezzi, Ovidio.
Lavoro alla Replay,
Faccio la buyer
Vado due giorni in agriturismo in Toscana
Vado al mercatino ad Asolo
Vivo dentro le mura
Vivo sopra Lazzari
Vado alla partita di Rugby
C’è Coccoluto al Muretto
Conosco Renzo Rosso
Faccio cardio-combat
Hai una riduzione?
Sono all’entrata “Tavoli”
Sono all’entrata “Tessere”
Bevo lo spritz
Ero a Fabrica con Nico Vascellari
Andavo al Movida prima che chiudesse
Bevo da Muscoli
Vado al New Age
Mi piace Giovanni Allievi
Ascolto i Solisti Veneti
Entro gratis
Ho fatto tutto un dritto
Faccio il corso di sommelier
Faccio il corso di golf
Voglio aprire una linea di abbigliamento
Faccio Spritz-Hour al Terrazza
Lavoro a E-Tree
Mi alleno alla Ghirada
Faccio Pilates
Vado al supermercato in macchina
Vado a messa in macchina
Vado a letto in macchina

34 Comments »

  1. Comment by kross — 25 Maggio 2007 @ 14:31

    temevo che sarebbe successo

  2. Comment by EdTv — 25 Maggio 2007 @ 14:33

    e pensa che potrei tranquillamente farla anche per trieste

  3. Comment by frassica — 25 Maggio 2007 @ 14:44

    Notevole, cambiano i nomi dei locali ma è tutto uguale.

  4. Comment by Nando — 25 Maggio 2007 @ 14:55

    Esatto… rimarrebbe abbastanza invariato in tutta l’italia, I suppose…

    mah…

    “mi piace Giovanni Allievi”???

    non è ancora una frase così inflazionata…

    credo…
    boh!

  5. Comment by EdTv — 25 Maggio 2007 @ 15:01

    allora sapientini,
    frangetta la ritengo un esperimento sociologico
    incredibile.
    basato sulle parole chiave
    per la rappresentazione dell’identità.

    chiaro che ci sono quelle universali
    ma ce ne sono altre mille particolari.

    un termine come “proseccheria” è un capolavoro tutto nostro.
    Idem: “ti pago due pezzi, Ovidio” quando vai dalla Gigia.
    Idem: “ascolto i solisti veneti” come autocertificazione di ascolto d’elite

    E’ cosa ovvia che vale per tutte le città del mondo.
    Ma non questo il divertimento.
    E’ cosa divertente capire quali sono i nomi-chiave di ciascuna città

  6. Comment by kross — 25 Maggio 2007 @ 15:03

    ribadisco il : temevo questo momento

  7. Comment by campa — 25 Maggio 2007 @ 18:00

    Mi è “toccato” sposarmi.

  8. Comment by EdM — 25 Maggio 2007 @ 18:26

    secondo me la parola chiave è: cuccugiangi

  9. Comment by EdM — 25 Maggio 2007 @ 18:27

    o cucugiangi per i più studiati

  10. Comment by Igor — 26 Maggio 2007 @ 01:28

    -“mi perdo in rotonda”
    -“spritz con l’ Aperol, grazie”
    -“spritz col Campari, grazie”
    -“spritz col Cynar, grazie”
    -“spritz col Pimm’s, grazie”
    -“spritz col Viakal, grazie”
    -“mi ingozzo di apetizers”

  11. Comment by sisterB — 26 Maggio 2007 @ 02:02

    in effetti il generatore random rendeva parecchio l’idea.

  12. Comment by pluto — 26 Maggio 2007 @ 18:05

    ora si attende la versione triestina ! 😉

  13. Comment by [email protected] — 26 Maggio 2007 @ 21:38

    Geniale. Voglio vedere la Frangetta-version di ogni città d’Italia 😀

  14. Comment by perpepepepe — 27 Maggio 2007 @ 11:57

    concordo appieno!!!una mozza ovidio è il top!!!ovviamente è adattabile anche ad altri locali / personaggi: mario bulli e pupe ha preso in gestione il drinkin!andiamo là che c’è mario che butta da bere!rocchi xè come me secondo pare!se ci pensi è pazzesco come dei normalissimi baristi che fanno il proprio lavoro vengano mitizzati e riempiano locali di persone il cui obiettivo della serata è far vedere che salutano il tipo dietro al banco quando entrano!!

  15. Comment by EdTv — 28 Maggio 2007 @ 12:17

    perpepepepe,
    sui baristi
    e soprattutto sui baristi triestini
    avrei pagine di manuali di sociologia da riempire

    a breve li riempio

  16. Comment by mauro — 28 Maggio 2007 @ 15:00

    Anche io trovo “l’esercizio” interessante.
    Per quanto in generale la banalità di alcune frasi/comportamenti andrebbe addirittura elogiata, se porta leggerezza e soprattutto è consapevole.

    Detto ciò, provo a contribuire.

    “si può dire tutto su Gentilini, ma da quando c’è lui la città è più pulita”.

    “a Treviso non c’è più una piazza, non si dice più “Ci vediamo in piazza”. Adesso la gente si trova direttamente a cena”.

    “a Treviso si sta bene. Cioè non mi vedo a far crescere i miei bambini a Milano”.

    ” Treviso è a misura d’uomo”.

    “se vuoi in un’ora sei a Cortina, in mezzo’ora al mare: insomma sei vicino sia al mare che alla montagna”.
    ” ….e poi siamo a due passi da Venezia. Dove comunque non ci vivrei”.

    “il rinforzato al Biffi”. “Il toastino, ho prenotato il ristorantino, ci beviamo prima una roba?”

    ” a pasquetta andiamo sul Piave. Ci troviamo al Silos alle 10 e mezza”

    “il sabato sera ormai rimango a casa. Esco durante la settimana”.

    “noi abbiamo gli imprenditori, ma ci manca la classe politica. Perchè noi prima pensiamo a lavorare”.

    “lo champagne è un prosecco andato a male”.

    “gli extracomunitari andrebbero aiutati a casa loro”.

  17. Comment by Nando — 28 Maggio 2007 @ 16:11

    A san Marco si va al Piave, prima che a pasquetta…
    (prima non cronologicamente, ma nel senso di priorità!)
    le tradizione vanno rispettate!!!

  18. Comment by EdTv — 29 Maggio 2007 @ 20:05

    Mauro!!!
    Dio che meraviglia, ogni tanto spuntano sopresone
    che non te le aspetti 😉
    Benvenuto caro.
    ah ti saccheggio qualche frase che mi riciclerò alla prossima rubrica sui luoghi comuni

  19. Comment by Vibes — 30 Maggio 2007 @ 09:40

    Non ti dimenticare anche:

    “Vado in capannina”
    “Ascolto il maextro” (Giuliano Veronese NdR)
    “Ci Troviamo al borsa”
    “Al Le Vip Non ci vado, ci sono troppi sbarbati”
    “Mi compro l’iPod”
    “Una mozza e un cedro”
    “Andiamo in barberia a compare la maglietta di paul frank / joe rivetto”
    “I Due Piani sono sempre pieni di fighetti”
    “Andiamo al Dema a fighe”
    “Il Biffi è da sfigati”
    “Andiamo all’Havana / Amami / Margot”
    “Stasera non sappiamo che cazzo fare”
    “Che fighe le macchine in dogana il venerdi sera”
    “Venezia merda”
    “Stasera c’è Tommy che suona in terrazza”
    “Giurisprudenza è sempre pieno di fighe”
    “Ho fatto il da vinci / canova ”
    “Tirococa al pio”
    “Vado pazzo per la minimal”
    “Mi compro una mini con la bandiera sopra”
    “Mio papà mi regala la X5”
    “La Roba di gucci è per i barboni”
    “Mi compro la roba al duca d’aosta”
    “Andiamo in biblio a vedere un pò di fighe”
    “Mi faccio una corona / pallottola”
    “Ho il Tavolo all’Havana. Vieni?”
    “Il New York è pieno di tosatei”
    “Entro in lista PlayBoy / Trilogy Polo”
    “Ci facciamo un panetto dai nanetti”
    “Un prosecco da mionetto”
    “Piazza Pola è piena di fattoni”
    “Il duomo è pieno di negri”
    “Ci troviamo in piazza signori / piazza vittoria”
    “Sono un alternativo”
    “Non sono fascista. Tifo Treviso”
    “Vojo soeo pinciar”

    Feat darkrow.net 😀

  20. Comment by EdTv — 30 Maggio 2007 @ 10:39

    stupendo

  21. Comment by mvittoria — 30 Maggio 2007 @ 21:32

    come è andata? hai ottenuto risposta sull’esito?

  22. Pingback by Salgalaluna » Blog Archive » Brucia la città — 2 Giugno 2007 @ 15:57

    […] Rimini is burning: audio (radio deejay) EdTv – Frangetta (Treviso): testo […]

  23. Pingback by Il Deboscio - Frangetta (a.k.a. Milano is burning) « chissenefrega… who cares? — 3 Giugno 2007 @ 20:23

    […] Giugno 3, 2007 · Archiviato in Fesserie, Mondo malato, Robe varie, Elettronica, Dance, radio, musica, MySpace, Internet Etichettare il progetto Frangetta non è semplice. Qualsiasi cosa compresa tra “cavolata megagalattica realizzata da dodicenni perditempo con gravi turbe psichiche” e “esperimento culturale postmoderno talmente elevato che la mia mente ritardata non riesce a comprendere“, può essere plausibile. Il fenomeno (destinato a durare tanto quanto il gusto di una Vivident Xylit) nato su internet qualche settimana fa, ha fatto velocemente il giro della blogosfera e dei profili di Myspace, per approdare in radio (Deejay, dove sennò?) che ne ha furbescamente capito le potenzialità virali e ne ha promosso la pubblicazione del singolo. […]

  24. Comment by JUSTIN — 4 Giugno 2007 @ 11:16

    Areo!
    Vecio, numero uno ma…
    El spritz da bevar al mama mia?
    Mi vae al botegon parchè son de sinistra e al mama mia
    l’è pien de figheti…
    E dopo: ghe n’è Luca co’ a 599 al Moma
    ghe n’è Luca co’ a 599 a Casteo
    ghe n’è Luca co’ a 599 a Monte
    che muso da merda Luca
    E, par dirla tuta, bisogneria verdar na bea parentesi su tuta
    Montebeuna che de frangete ghe ne sè tante.
    De tuti i machinoni che gira e no se capise come che sta gente
    sia bona de pagar…
    Mi lavora nel distreto dea scarpa
    Montebeuna tuti scarperi
    Mi lavore a:
    Nordica
    Tecnica
    Lotto
    Diadora
    GEOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOX!!!!(insoma, i sè ndai anca su strisia)
    Mi fae a desainer
    tuti che fa i desainer
    E sicome che i sè tuti designer i te insegna come che te ha da
    vestirte e i te squadra e se par caso te ha su a maietta quea
    brutina, beh, e ora te si sfigà.
    tuti a baear e nesuno che baea (???)
    Tosati, ghe n’è par tute e sorte.

  25. Comment by perpepepepe — 7 Giugno 2007 @ 12:21

    mi me fa morir ovidio col fa i conti: 1.50/2.50/3.60……….!!!a ovidio piace ingozzarsi di apetizers!!!

  26. Comment by Butel1 — 9 Giugno 2007 @ 19:37

    “Proseccheria” è geniale, mi sa che solo a Treviso e Udine dite proseccheria (anche se a Udine si fregiano della champagneria… e naturalmente “sciabolano a manetta”).
    Del resto frangetta è una piccola piece di sociolinguistica applicata: e la lingua la fanno gli utenti.

    La nostra Verona is Burning ad esempio stigmatizza la mitica laurea in “Sci. De. Com.” e l’ “aperitivo di fronte alla Frinzi” (ovvero la biblioteca), entrambi a loro modo il ritrovo ideale del vitellone veronese medio.
    La pheeghetta veronese peraltro adora fumare non tanto per il gesto quanto per il dono della voce rauca che ne deriva. In modo da poter dire con una certa cattiveria che “cioèèè oggiii 200 s-m-ssss col celllu veecio!”.

    Bel lavoro questo, complimenti.

  27. Comment by Nikyellow — 11 Giugno 2007 @ 19:36

    Bello il testo e belle le aggiunte!
    La fortuna del ” is burning” credo sia che chi ci abita si riconosce, quindi concordo con chi parla di esperimento sociale e di massa.
    Aggiungo anch’io qualcosa, e… il prosecco e le proseccherie vanno citate assolutamente (sentita anch’io quella “lo champagne è un prosecco andato a male”) e anche “cucugiangi” non può mancare!
    Potrebbero farci la “Frangetta Turing Guide”, per chi vuole andare a visitare i posti citati dalle canzoni…eheheheh….

    “la Ale è troppo fuori”
    “ma daaaai sfigaaaatooooo”
    “Ciao puzzola/patata”
    “Teeesoooroooooo”
    “il PUT è pieno di autovelox”
    “ho preso l’X5 di mia mamma”
    “ho preso il Porche di mio papà”
    “ormai il sabato non si può più andare all’amami”
    “ho preso una cosa carina in barberia”
    “qui il sushi proprio non lo sanno fare”
    “eravamo imballati”

    E ora speriamo in Radio Deejay…

    Ciao!

  28. Comment by Marco — 14 Giugno 2007 @ 15:19

    Let’s try this…
    http://www.youtube.com/watch?v=gPIDamEyMss

  29. Comment by EdTv — 14 Giugno 2007 @ 17:34

    tu sei un genio

  30. Comment by Abe — 14 Giugno 2007 @ 18:02

    ringraziamo gentilmente nos per il video di you tube..
    bravi tutti cmq..
    grazie nos

  31. Comment by Livio — 20 Giugno 2007 @ 10:54

    Finalmente il cavalcavia di San Giuseppe / Che casino per ‘stò cazzo di cavalcavia di San Giuseppe

    Questa forse passa di bocca in bocca fra i meo giovani, ma credo che da qui a non molto si diffonderà, in numerosissime varianti. O no?!!

  32. Pingback by Vibes Blog » Blog Archive » Treviso Is Burning — 24 Giugno 2007 @ 01:34

    […] Dopo il mitico post di edtv e il mio contributo al progetto un povero cristo si è preso la briga di fare il video di [tag]Treviso[tag] is burning.. godetevelo tutto perchè merita, anche perchè molte frasi sono prese dal mio commento. Goduria! […]

  33. Comment by micce — 25 Giugno 2007 @ 16:52

    divertente! trovo interessanti anche gli spunti di Vibes…
    anche tu conosci Nico Vascellari? 😀

  34. Comment by Ricky — 11 Luglio 2007 @ 17:28

    bea tosi

    – prendo la mozza dalla Gigia
    – in comes c’è più figa che al sigi
    – uso solo il Mac
    – i mestrini sono i terroni del veneto
    – caffettino al Letterario??
    – oggi non mangiamo al brek che fa cagare
    – dico sempre areo!
    – l’ultima poi a casa!
    – mio padre dice sempre:” ceo va in mona”
    – mio padre dice sempre:” o disevo che gera mejo farse e seghe!”

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment