Tutti amici

Posted by EdTv | Brodo | venerdì 18 Maggio 2007 19:25

Il geek lo riconosci subito.
Il geek è quello che se lo ferma per strada un marocchino
per vendergli un accendino
invece di dirgli “scusa, ma perché non vai a lavorare?”
gli dice “scusa, ma perché non ti apri un blog?”.

Io lo faccio spesso.
Ma mi rispondono sempre che dai call center internazionali non riescono a postare.
E non gli funziona il trackback.

Ultimamente c’è tanta brama di socialità tra geek.
Incontri, raduni, foto, aggregatori di foto di blogger.
Tutti si vogliono bene.

E’ impressionante.
Io ho cominciato a imparare la dura legge del web sgomitando a suon di insulti.
Ah che bei tempi.
Adesso sono tutti amici.
Su mySpace, sui blog.

Ecco, prendi MySpace. Sono andato “sullo spazio” di una che mi sta sul cazzo, tremendamente sul cazzo,
e le ho scritto “Tu sei il male assoluto”.

Non mi ha risposto.

Ma era vero. Lei è davvero il male assoluto.
Non mi ha minimamente calcolato né lei né i suoi “Friends”.

Anche su Twitter. Oggi parlavano tutti in prima persona plurale.
Chiedo spiegazioni.
Mi rispondono che oggi è il “PLURALIA MAIESTATIS DAY“.
Ecco.
Fermi un secondo.
Cioè. Boh.
Non so cosa dire.

Il Pluralia Maiestatis Day mi gela il colon.

E’ talmente tanto una stronzata che non c’è un termine appropriato per definirla.

Quel che è certo è che uno che si inventa il “PLURALIA MAIESTATIS DAY”
è un soggetto pericoloso, patologico.
Se uno così va al potere, va fermato sul nascere.
Vi immaginate?

“Che giorno è oggi?”
“Il 16”
“Ah bene , allora facciamo che oggi è la giornata mondiale dell’alfabeto farfallino”
“Cosa?”
“Ofoggifi pefer lefeggefe pafarlifiafamofo tufuttifi cofosifi”

Ovviamente uno così mi sta sul cazzo.
Ma se glielo dico, sono fuori dai giochi.
L’escluso.

L’unica cosa che ho imparato da questo web 2.0 è che se una cosa ti sembra un’enorme stronzata e lo fai presente. Ti danno del provocatore.

Io capisco che il web2.0 sia il web cooperativo e bla bla.
Ma dico: su 100, 120 possibilità di contatto che hai ogni giorno ci sarà uno dico uno che ti stia sui maroni?
Ci sarà la possibilità che uno sia un cretino?
Perchè mai non dovrei farglielo presente?

Sto web partecipativo mi annoia. Non resisterò a lungo.

“Ma perchè ci sguazzi allora?”

Bella domanda.
Un po’ per riempire il mio ego.
Un po’ perchè prima o poi dopo tanto sacrifici qualcosa sta pagando.
E sia chiaro: il mio sogno nella vita è fare tanti soldi.
Un po’ perchè alla fine sono uno fortunato perchè dal vivo
non gli è mai capitato di incontrare dei pirla così pirla.

Bene. Ennesimo pippone per dire che se siete nella zona di Trieste
potete iscrivervi a una cena ad alto tasso di nerd.
Quando?
Boh.
Noi siamo così partecipativi che ci piace deciderlo assieme.
A costo di metterci una vita intera.
E di restare a digiuno.

Nessun commento »

  1. Comment by kross — 18 Maggio 2007 @ 20:56

    fificofo stofo cofosofo cifi pafarlafavafa afanchefe mifiofo pafadrefe cofosìfì. No ok. fico un cazzo.

  2. Comment by Beniamino Pagliaro — 18 Maggio 2007 @ 21:03

    ah!
    c’è la proposta di data

    4 giugno

    https://barcamp.pbwiki.com/GeekTrieste

  3. Comment by EdM — 19 Maggio 2007 @ 08:10

    mah, tu non capisci proprio che il web 2.0 è la nuova frontiera dell’amore universale 😉

    ti prometto che non appena scrivi una cosa che mi sta veramente sul cazzo te lo dico con tanto di argomentazioni provocatorie. Per esempio, il Terzanismo salverà l’umanità se solo tutti si convertissero al terzanismo 😉

  4. Comment by plenum — 19 Maggio 2007 @ 08:30

    sai che ti dico? che io me ne frego e se uno mi sta sul cazzo glielo dico ben bene. poi passerò anche da provocatrice-spacca-maroni, ma nel mio blog io ci scrivo quel cazzo che mi va, ed è come casa mia in fondo: sei un rompicoglioni? ben, fora dalle balle che io a casa mia non ti ci voglio. eh si.. son stronzetta. ben buona cena quando la farete 😀 ah… vaffanculo marchetto!! giusto per restare in tema post… (non me ne vorrai vero?… penitentia, penitentia, penitenta…..)

  5. Comment by endria — 19 Maggio 2007 @ 11:08

    ma non avevi promesso un post sul terzanismo?
    sono curioso di sapere cosa ne pensi.
    a me cadono i coglioni quando i fans di terzani mi parlano dei giri di giostra e di cose simili ignorando capolavori come il signor lenin, l’indovino o la porta proibita appunto troppo poco terzanisti.

  6. Comment by kaidoc — 19 Maggio 2007 @ 14:16

    Per quanto mi riguarda, sul web come nella vita, la percentuale di persone che mi stanno sul cazzo o trovo fastidiosa supera ampiamente quella di persone che…tollero. Però sono troppo pigra per farglielo sapere, mi limio ad ignorarle.

    E quando tu scrivi cose come : “Il Pluralia Maiestatis Day mi gela il colon” io impazzisco :D, ma sia chiaro ci sono giorni in cui mi fai tremendamente girare le palle. 😛

  7. Comment by Senza Identità — 19 Maggio 2007 @ 19:50

    anch’io ti leggo sempre nell’aggregatore
    apprezzo il tuo approccio originale e l’ironia tagliente 😉

  8. Comment by R. — 20 Maggio 2007 @ 23:00

    Quindi la studentessa che ho sentito l’altro ieri dire: “there’s sssso much warmth in myspace” non stava parlando dei gas serra, ma dei suoi amichetti.

  9. Comment by il.poeta — 21 Maggio 2007 @ 08:13

    Dici che il net 1.0 ha scremato a suon di flame, mentre il 2.0 e’ la banda dei mollaccioni? 🙂

  10. Comment by chuk — 21 Maggio 2007 @ 08:46

    nn lo so se le persone sul web siano tutte amiche io ho molti nemici….qualcuno voleva uccidermi quindi l’odio anche ingiustificato c’è!
    secondo me sei tu che vuoi essere in fondo in fondo amico d tutti.

    😀

  11. Comment by vuminch1 aka n3tgan3sh — 21 Maggio 2007 @ 15:40

    tranquillo Pat,
    questa ondata euforica di buonismo infighettato del web 2.0 andrà a puttane in frettissima.
    Ogni giorno viene sfornata la novità cretina di turno del collaboration, esempio flickvision allora tutti per 3 giorni a guardare come dei deficienti le fotine postate in tempo reale (pensa quanto si può essere cretini, “in tempo reale”, come se delle foto digitali scattate anche giorni prima e poi uploadate su flickvision siano “in tempo reale”) dalla Scandinavia al Cile, dopo 3 minuti cominci ad avere tremori.
    O tutti su twittervision,guarda che figo c’è una giapponesina con l’avatar manga che scrive qualche stronzata in giappo, ma guarda, adesso c’è un tipo dalle Isole Tonga che saluta col tipico dialetto dell’Atollo Sarcazz, oh oh oh aspetta che adesso tiro due bestemmie in ferrarese da Porto Garibaldi, Maiàl!

    Ricordo fin troppo bene che simili periodi di amore e frufrufrù c’erano agli esordi delle BBS, vai tranquillo che presto o tardi torneremo all’Odio,alla Flame originaria,anzi già intravediamo la logica dei Clan, al massimo logica Tribale che governa molti strumenti del duepuntozero…. 🙂

  12. Comment by pnd — 21 Maggio 2007 @ 17:21

    m’introduco per dire una cosa che nn c’entra un cazzo: hai visto che sul gazzettino di oggi c’è un intervista a de kerchove? a me è sembrata quantomeno un po’ vaga.

  13. Comment by EdTv — 21 Maggio 2007 @ 17:42

    Yeah ma oggi ce l’avete tutti con l’intervista di de kerckhove?
    Mi sono arrivati tre solleciti a leggerla eheeheh

    Quindi rispondo qui per tutti.

    Che dire?
    che e’ un’intervista a De Kerckhove.
    Per giunta sul Gazzettino.
    Divulgativa per definizione 😉

    Se vuoi approfondire vola qui:
    http://mediamondo.wordpress.com/

    L’intervistato è sempre lo stesso.
    L’intervistatore: Giovanni Boccia Artieri, sociologo dei media urbinate. Uno dei pochi italiani che vale davvero la pena leggere/seguire.
    Già che ci siete buttate un occhio al resoconto dal MIT.

    Tornando all’intervista del Gazzettino
    mi pare che citare come unica preoccupazione il furto dei contenuti da parte di facebook è davvero una stronzata.
    Quello è un pericolo contingente, reale. Ma i pericoli sono davvero estremi perchè vetrinizzare qualsiasi tipo di identità mi preoccupa tantissimo. Su myspace vetrinizzi un prodotto, il tuo sé, il tuo gruppo, la tua musica. E se perdo il confine?

    Ok, il mio obiettivo massimo è proprio questo. Ma perchè lo voglio fare consapevolmente. Ma chi ne è vittima?

    Anyway questo è il link

    http://gazzettino.quinordest.it/main.php3?Luogo=Main&Data=2007-5-21&Pagina=L%92INTERVISTA

  14. Comment by Sw4n — 22 Maggio 2007 @ 16:06

    Ma sì. Ma sì. Io ti adoro.

    Uniamoci e lecchiamo insieme l’amore, Dottor Marchetto.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment