Eh ma sono comode

Posted by admin | Brodo | giovedì 3 Maggio 2007 17:52

L’Uomo Geox tendenzialmente assomiglia al fantasma di mio padre.
L’Uomo Geox non ha minimamente a cuore il rispetto per l’estetica.
L’Uomo Geox sbandiera ai quattro venti che “no, comode così non ne troverai mai”.

A Trieste lavoro di fronte al negozio Geox.
In molti si fermano di fronte alla vetrina.
Ma non per le scarpe.
Per la commessa.
A me non piace.
E’ una versione bionda di Sandie Shaw.
Non fa per me.

Io la Geox non l’ho mai capita.
Credo che abbia l’ufficio di comunicazione migliore del mondo.
Il mio sogno sarebbe lavorare lì.
Arrivi in ufficio la mattina.
E non fai un cazzo per tutto il giorno.

Ogni tanto bussa il responsabile marketing.
E ti piazza di fronte l’ennesimo paio di scarpe di merda.
Tipo questo:

m_sandal-strada.jpg
Un sandalo che ti fa schifo solo a pensarci.

Il direttore marketing ti dice che “hey bello qui dobbiamo farci una campagna diversa dalle solite, una campagna originale…‘na roba da urlo“.
Tu che sei della comunicazione l’hai sentita mille volte sta frase.
Alzi la cornetta.
Chiami il fotografo.
“Oh c’è il nuovo sandalo”
“Ok, capo, cosa gli facciamo? Il solito?”
“Il solito”

Questo dura da 15 anni.
15 anni di scarpe inguardabili e vendutissime.
15 anni di scarpe messe in diagonale con l’effetto vaporella.

geox.jpg

Mocassino modello: Suffumigi

geox1.jpg

Scarpa ginnica modello: The Devil’s Breath

geox_stoomschoen.jpg

Scarpone da Trekking modello: Mountain Fart

tb_lg_geox-lg.jpg

Qui invece i Nostri vanno sul didascalico e ti fanno notare come le Geox siano anche ottime per le previsioni del tempo. Da notare come questa scarpa in particolare attiri gli anticicloni formando pesanti zone di bassa pressione sulla punta.

ygp_image_geox.gif

Questo è invece il mio modello preferito.
Si intitola “Death of A Disco Dancer”. Prima di entrare in pista, passi dal dj e ti fai caricare la scarpe del mitico “Fumo da Discoteca”. E mentri balli ogni tanto ne spari un po’.

Sul numero di Grazia della settimana appena trascorsa.
C’è una pubblicità della Geox pazzesca.
Un paio di sandali tedeschi arancioni.
Vi giuro che Gaudi, Duchamp, Mirò messi assieme non avrebbero potuto pensare a qualcosa di peggio.
Non lo passo allo scanner perchè ho dimenticato a casa il giornale.
Ma domani è vostro.

Un sottofondo di bollitore che fischia accompagna la vetrina

30 Comments »

  1. Commento by kross — 3 Maggio 2007 @ 18:00

    a me fanno paura, non solo a guardarle. temo un effetto risucchio che mi faccia allagare il piede di colpo, della serie: ” tu hai sputato acqua, e adesso te la bevi”.

  2. Commento by R. — 3 Maggio 2007 @ 18:01

    Dopo questo post potresti trovarti a fare il consulente della GEOX.

  3. Commento by EdTv — 3 Maggio 2007 @ 18:09

    Con questa vi stendo:

  4. Commento by kross — 3 Maggio 2007 @ 18:35

    AHAHAHAHAHAHHA, se fossi bambino e mia mamma mi piazzasse ai piedi una cosa del genere, la odierei a vita, e aspetterei che fosse 90enne, demente e inconsapevole, per piazzarle ai piedi le mitiche pantofole di feltro con la cernierina sul davanti.

  5. Commento by plenum — 3 Maggio 2007 @ 19:42

    che scarpe di merda, e costano un fottio…

  6. Commento by elena — 3 Maggio 2007 @ 22:59

    quelli che comprano le geox devono essere un po’ come quelli che hanno votato berlusconi.. non ne ho mai trovato uno che lo ammettesse dopo.
    scommetto che hai uno splendido paio di geox aerosol a casa.

  7. Commento by nippur — 4 Maggio 2007 @ 08:27

    adesso l’ovvia continuazione di questo post è trovare uno sventurato che indossi il modello di sandalo di cui sopra.
    fotografarlo ed esporlo a pubblica gogna.

  8. Commento by Linda — 4 Maggio 2007 @ 09:05

    Mi hai fatta scompisciare dal ridere….
    Grandioso…

    Mio marito però ha un paio di Geox…. son carine, giuro… o saranno state le nausee gravidiche che ce le hanno fatte comprare?

  9. Commento by Barbara23 — 4 Maggio 2007 @ 11:14

    Probabilmente per reggere ritmi di lavoro del genere alla Geox snifferanno suole dalla sera al mattino.

  10. Commento by Barbara23 — 4 Maggio 2007 @ 11:16

    Dal mattino alla sera – in realtà.
    Comunque mettere la versione bionda di una cantante scalza a vendere scarpe è un colpo di genio.

  11. Commento by mariatn — 4 Maggio 2007 @ 12:09

    Mio figlio ne ha ereditate un paio da un cugino. Dopo qualche giorno ha pestato una m… di cane. Ci volevano gli stuzzicadenti per toglierla dai numerosi buchini… una meraviglia! Credo che al dio della geox siano fischiate le orecchie per un po’…

  12. Commento by kross — 4 Maggio 2007 @ 13:28

    maria, lo sai vero che dopo questa immagine, il Divo stara’ avendo conati di vomito? minimo minimo ha storto il labbro superiore in segno di schifo..

  13. Commento by Calia — 4 Maggio 2007 @ 13:39

    Il sandalo iper tecnologico fa cagare, ma se ci integrano una pennetta usb da 1 gb, quest’estate quasi quasi me lo compro…

  14. Commento by EdM — 4 Maggio 2007 @ 14:10

    commento che vale per gli ultimi due post:
    a volte, per capire certe cose, è opportuno farsi la domanda giusta.

    La Geox che cosa vende? ebbene, vende aria con attorno delle scarpe. Perciò, la pubblicità migliore è quella di rappresentare tutti i diversi tipi di arie possibili con attorno delle scarpe. Tanto l’importante è che ci sia l’aria, mica la scarpa.

    Il concertone del primo maggio da chi è organizzato? dal tridente CGIL-CISL-UIL. Ebbene, queste sigle sindacali ormai rappresentano un mondo del lavoro che si sta piano piano esaurendo. E allora, che cosa pretendi?

  15. Commento by il.poeta — 4 Maggio 2007 @ 15:00

    Earnings per share previsti in forte crescita, da qui al 2008. Fatturato raddoppiato in due anni. In borsa vale 3 miliardi e mezzo di eurini…

  16. Commento by EdTv — 4 Maggio 2007 @ 16:35

    Poeta ma ti ricordi che merda
    la campagna della Geox quando doveva entrare
    in borsa col volto del tipo
    in bianco e nero e una scarpa in mano?

    Tristezza

  17. Commento by Paolo — 4 Maggio 2007 @ 18:56

    Tante linee Geox sono spudoratemente copiate da altre scarpe come Prada , Frau, Gucci. Non è un discorso di moda o tendenza… andate in un negozio di scarpe per vedere cosa intendo.

  18. Commento by baotzebao — 5 Maggio 2007 @ 07:43

    le migliori scarpe commerciali del mondo ( il fatto su misura è fuori gara ) sono le Ferragamo. Se, come per me è, il valore di una scarpa è misurabile in comodità durata bellezza, sono anche economiche.

    posso, a questo punto, sollecitare un dibattito sulla cravatta, il suo uso e abuso?

  19. Commento by EdTv — 5 Maggio 2007 @ 10:43

    Sulle Ferragamo non discuto.
    Cioè sono ottime.
    Ma “migliori” è troppo.
    Anche perchè potrei sciorinarti a mo’ di rosario
    almeno una trentina di brand equiparabili (Costume National, Testoni, Gigli, Casadei, Fabi, Gianni Barbato, Henderson Fusion, Bottega Veneta,…).

    Sulla cravatta non me ne intendo.
    Ho solo cominciato a farmi un nodo orrendo
    e a dire in giro che è il nodo “Pete Doherty”.
    E la gente ci crede 😉

  20. Commento by Frah — 6 Maggio 2007 @ 01:17

    Mio padre ha un paio di Geox, mocassini stile Desert-Boot per capirsi…povero, mi dice che entra acqua!! Vabbè che la scarpa deve respirare, ma alla prima pozzanghera sei davvero fottuto.

  21. Commento by Ikaro — 7 Maggio 2007 @ 16:17

    Ahahahah sei grande! è vero quelli che lavorano alla geox non fanno un cazzo dalla mattina alla sera, c’è un negozio geox nel centro commerciale vicino a casa mia dove le commesse sono talmente scazzate che ancora un pò si mettono a farsi le unghie o osservano le facce divertite di chi passa e ammira quanto possano essere di cattivo gusto i realizzatori di queste scarpe (ovviamente senza offesa per coloro che le trovano belle)

  22. Commento by frassica — 8 Maggio 2007 @ 08:13

    Concordo su Costume National e Bottega Veneta, aggiungo Sergio Rossi, La Soffitta di Gilda e Pedro Garcia.
    La Geox ha copiato di brutto anche un paio di pseudo ballerine di Diesel! In ogni caso volevo dire che quando penso a ‘Geox’ il mio cervello pens subito a ‘puzza di piedi’. Succede anche a voi?

  23. Commento by Olympia — 9 Maggio 2007 @ 16:02

    Mio dio non è possibile vedere tante scarpe brutte tutte insieme in una stessa pagina web.
    E’ immorale, malsano!

  24. Commento by marcolino — 11 Gennaio 2008 @ 18:53

    Oltre a fare scarpe discutibili fa anche abbigliamento usa e getta.
    Ho acquistato una giaccha a ventoda donna e dopo 4 volte che e stata indossata si e rovinata con la tracolla della borsetta. Abbiamo fatto notare il difetto, che un capo d’abbigliamento di quel genere (piumino) non dovrebbe mai presentare, e ci hanno risposto che il capo e perfetto e rispetta gli standard qualitativi.NON ACQISTATE GEOX!!!!!
    Volevano anche farci firmare una delibera dove che impediva qualsiasi azione nei confronti di GEOX e che ci impegnavamo a non divulgare l’accaduto !!!!!!!!
    Ma stiamo forse scherzando????????

  25. Commento by destock-lee — 9 Luglio 2008 @ 17:41

    Benvenuti nel nostro sito web: http://www.destockorder.com.
    Noi ti forniamo la vendita al dettaglio, all’ingrosso, personalizzato fabbrica di :scarpe, magliette, occhiali da sole, borse, borsette……, pro-ed anzi, a buon mercato.
    Noi abbiamo la nostra fabbrica.
    Auguro inoltre che è possibile lasciare il vostro prezioso consiglio.
    il mio contatto MSN: [email protected].

  26. Commento by batman — 5 Settembre 2008 @ 00:07

    segnalo che il sig Polegato (titolare della Geox) è un genio ella comunicazione e del busines….non tanto per il prodotto….bensì per il mktg che gli stà dietro. queste calzature sono fatte dagli stessi fornitori (per lo più cinesi e anche bravi credetemi) che producono x altri brand + o – noti. quindi E’ chi decide di acquistare il prodotto (fascia media) che x sentirsi “ricco e VIP” che consapevolmente permette lo sviluppo del brand. Geox 10 anni fà non aveva neanche un pdv diretto, ora è presente nelle città principali e in quasi tutti i centri commerciali e proprio a Trieste sta x aprire il terzo negozio ed il primo mega store. Come la mettiamo? O siamo tutti dei coglioni (probabile) oppure questi sò davvero bravi anche a scegliere commesse bone.
    mandi

  27. Commento by gennaro — 2 Ottobre 2008 @ 18:08

    prova

  28. Commento by gennaro — 2 Ottobre 2008 @ 18:10

    be lo avete appena detto sta per aprire un altro geox ma secondo voi e scemo chi apre un tipo di negozio del genere , in media si apre un geox al giorno in tutto i mondo qualcosa dev pur piacere poi a l’altro tipo che diceva della giacca non penso proprio che geox ti faceva firmare qualcosa per non divulgare ma forse qualcosa per sostituirti la giacca ……..
    se inviavi la giacca ageox o la rististemava o dove non poteva la inviava nuova

  29. Commento by Boiazza — 3 Ottobre 2008 @ 12:11

    @gennaro: no, non vale.
    non puoi mettere i punti tutti attaccati
    dovresti distribuirli un po’ più razionalmente, magari anche qualche virgola, che così si riesce a capire cosa vuoi dire in quel post.

  30. Pingback by Official Style Coaching 2.0 — 14 Gennaio 2011 @ 12:46

    […] Geox e io non ho mai avuto un paio di Geox in vita mia. Perch

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment