Napalm

Posted by admin | Brodo | domenica 8 Giugno 2008 12:37

Articolo su ITS, GQ di Giugno.

itsnoiz.jpg

Capisci di essere a Ponte di Piave.
Quando sul muro della scuola media
c’è scritto

W Steaua Bucaresti

25 Comments »

  1. Commento by max — 8 Giugno 2008 @ 23:38

    a scuola mia c’era scritto
    “dismember the headmaster”
    (confesso, l’avevo scritto io)

  2. Commento by gnello — 9 Giugno 2008 @ 09:54

    sul bagno del mio liceo “per quanto tu ti possa saentire inutile e inetto, ricorda che c’è sempre chi è peggio di te: Dio”.
    Ho imparato molto nei sei anni di quel liceo…

  3. Commento by gnello — 9 Giugno 2008 @ 09:55

    e in piazza Barbacan c’è scritto “viva la e po bon” con la a anarchica… Un concentrato di semantica e sociologia!

  4. Commento by EdTv — 9 Giugno 2008 @ 10:23

    @max ti sei ispirato agli Smiths confessa!!!
    Ah, max mi manderesti via mail il tuo articolo di lunedì scorso?

    @gnello Trieste è un po’ moscia a lvl di scritte sui muri. chiedi a Pilia la mitica frase scritta su un acquedotto dalle sue parti a qualche mese di distanza dal delitto Versace…

  5. Commento by gnello — 9 Giugno 2008 @ 17:01

    Quella “che puzza di morto, che profumo è? Versace?”. La usavo sempre.

    E il bello è che adesso puoi dire “Mmmh, hai un nuovo profumo? Sa di morte! Cos’è? Yves Saint Lauren?”

  6. Commento by kross — 9 Giugno 2008 @ 17:16

    alle medie non so…era pieno di “luca cuea” o “marco reciòn” (che vuoi…era campagna). Al liceo, un “anyway I’m a gay”..coming out nel cesso di scuola insomma. Non ho mai capito chi l’avesse scritto.

  7. Commento by lunetta del pont — 9 Giugno 2008 @ 18:55

    beh alle medie no me ricorde, però all’enologia ghe iera scrit de tut. addirittura ghe n’era e porte dee monade dove se scrivea na marea de cazzade che se disea sue interrogazion. comunque te capisse de essar al pont da tante, massa robe…. ciao bel

  8. Commento by Matteo Apollonio — 10 Giugno 2008 @ 09:04

    Alla facoltà di storia c’era una scritta mitica in cesso che diceva: “Come iene a maggio..”. Magnifica ed enigmatica.

  9. Commento by il.poeta — 10 Giugno 2008 @ 09:56

    Muro dell’asilo delle suore:

    – pinguini
    + pompini

    e’ rimasto li’ per ANNI.

  10. Commento by kross — 10 Giugno 2008 @ 13:17

    vabbe…allora rilancio con le scritte nell’auletta caffe’ di un’aula studio a Padova (poi cancellate nel ’96 dopo ritinteggiatura):

    1. col tempo e la tempesta se madura anca le nespole (col tempo e la grandine si maturano anche le nespole)
    2. altro che al mar, a rostirse i maroni in tel sabiòn (bel diverso che al mare, dove ci si arrostisce gli attributi esterni sulla sabbia rovente)

    E su un muro, sempre a Padova (anche questa cancellata successivamente):
    “buon anno padroni, ma a suon di bastoni”

  11. Commento by baotzebao — 10 Giugno 2008 @ 18:37

    Anni fa, sul muro di fianco a Tommasini (oggi FELTRINELLI) , comparve ” PINO LIBERO”. Pochi giorni dopo, quasi con la stessa grafia ” No, VE PREGO”.

  12. Commento by lunetta del pont — 10 Giugno 2008 @ 20:14

    giuro che rispolvero le smemorande e cerco qualche frase mitica dell’enologia anche io…

  13. Commento by FredAstaire — 11 Giugno 2008 @ 11:53

    Anni fa su una serranda a Fossalta c’era un “Milan merda che il vento ti disperga”.
    ero tentato di aggiungergli “el ghe l’hà messa tutta”

  14. Commento by Boiazza — 11 Giugno 2008 @ 13:41

    Statale Alemagna, in prossimità dell’uscita autostradale in Fadalto, direzione Vittorio, su una casa sulla destra c’è scritto “PROPAGANDA PSICHICA”
    A rendere il tutto più enigmatico è un bel punto interrogativo a capo.
    saranno almeno 35 anni che c’è, ed è stata fatta col pennello, in quanto in quegli anni i giovinastri non avevano a disposizione le bombolette.
    e nessuno ha mai saputo fornire spiegazioni verso chi o cosa si riferisse

  15. Pingback by Thirtysomething » Blog Archive » E se Gina si incazza… — 12 Giugno 2008 @ 10:33

    […] 2 Interessante su Edtv, nei commenti a questo post, le esperienze con le scritte sui muri in giro per il […]

  16. Commento by Martino — 12 Giugno 2008 @ 10:36

    Trieste, via Navali angolo via Bazzoni.
    Per anni c’è stata la geniale scritta
    SHIFT + RUN STOP = FUN

    Sto ancora meditando di farci una maglietta. Il mondo è pieno di geeks che la comprerebbero al volo.

  17. Commento by EdTv — 12 Giugno 2008 @ 10:40

    Sì, senza dubbio la scritta del commodore è davvero bellissima.

    La scritta invece a cui facevo riferimento un po’ più su è spuntata qualche anno dopo l’omicidio di Versace a Miami
    e recitava

    W Cunanan

  18. Commento by EdTv — 12 Giugno 2008 @ 10:43

    Altra scritta no sense
    sul muro del Canova, il mio liceo.

    W il Canova
    e chi che lo scova.

  19. Commento by kross — 12 Giugno 2008 @ 14:49

    Boiazza: vero vero!! ogni volta che ci passo guardo con aria interrogativa… (e soprattutto controllo che non cancellino!)

  20. Commento by lunetta del pont — 13 Giugno 2008 @ 09:28

    non ho sfoderato le mie smemo, sono occupata a riparare ai danni della tempesta dell’altro dì, però su un muro di venezia ho lettola scritta
    -internet+cabernet
    no so se la val ma la fa tant enologia 🙂

  21. Commento by Matteo Apollonio — 13 Giugno 2008 @ 14:03

    Kloro al Klero.

  22. Commento by Matteo Apollonio — 13 Giugno 2008 @ 14:48

    Piu’ rum, meno rom. (inventata adesso).

  23. Commento by Diana Siroggi — 13 Giugno 2008 @ 23:14

    mi no’ digo niente, ma gnanca no’ taso.
    c’ho fatto un trompe l’oeil sopra la testiera del letto.

  24. Commento by sisterB — 17 Giugno 2008 @ 00:31

    io ricordo una scritta sul cassonetto in riva al piave (1994 zona gare di canoa), residuo della guerra fredda. w steaua.

  25. Commento by Alberto — 17 Giugno 2008 @ 18:51

    Università di Padova, sulla parete del bagno, una freccia verso l’alto, e poi un’altra, e un’altra ancora… in cima la scritta “varda basso che te si drio pissar fora”.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment