Il primo di maggio

Posted by admin | Brodo | mercoledì 2 Maggio 2007 12:20

Questa è la storia di un tizio che vive a San Giovanni, Roma.
Va a letto che il 30 aprile del 2007.
Dopo aver guardato la piazza dal suo balcone
Si addormenta verso le 22.30. E’ stanco.

Questa è la storia di un tizio che poi si sveglia bestemmiando il giorno dopo in mezzo a 700mila persone.
E’ il primo maggio del 1997.

PRIMO MAGGIO – POMERIGGIO
16.02 – Apertura Con CLAUDIA GERINI & PAOLO ROSSI
16.08 – PAOLO ROSSI
16.13 – NOMADI
16.27 – AFRICA UNITE
16.44 – CASINO ROYALE
16.57 – PAOLO ROSSI – Omaggio a Rino Gaetano
17.05 – VELVET
17.18 – ENZO AVITABILE & KHALED
17.33 – BANDABARDO’
17.46 – PAOLO ROSSI & BAND
17.53 – MODENA CITY RAMBLERS
18.19 – AVION TRAVEL
18.32 – ANDREA RIVERA & BAND
18.41 – LOREDANA BERTE’

PRIMO MAGGIO – SERA – PRIMA PARTE
20.02 – MAURO PAGANI & SUPERBAND
20.21 – LE VIBRAZIONI
20.37 – PAOLO ROSSI & BAND
20.44 – CARMEN CONSOLI
21.17 – CHUCK BERRY
21.37 – PAOLO ROSSI + TETES DE BOIS + E.M. PAPAS
21.50 – TIROMANCINO
22.04 – DANIELE SILVESTRI
22.20 – AFTERHOURS
22.36 – PAOLO ROSSI & BAND
22.48 – IRENE GRANDI

PRIMO MAGGIO – SERA – SECONDA PARTE
(su Rai3 dopo Tg)
23.05 – RICCARDO SINIGALLIA
23.19 – TULLIO DE PISCOPO
23.33 – BLUES WILLIES
23.45 – APRES LA CLASSE

Scanditela bene questa lista.
Ripetetela ad alta voce soprattutto nel passaggio: “MODENA CITY RAMBLERS, AVION TRAVEL, ANDREA RIVERA & BAND, LOREDANA BERTE’“.

Poi pensate ai Modena City Ramblers che cantano Bella Ciao.
O all’ennesima versione di Contessa.
Poi infilateci i canti di protesta dei lavoratori siciliani intonati da Carmen Consoli e i Lautari.
Poi la satira dal palco contro il Vaticano e Berlusconi.

Poi prendetevi pure male.

33 Comments »

  1. Commento by Valentina — 2 Maggio 2007 @ 13:24

    Ti vengo a trovare anche qui,come vedi…come stai?
    So che il mio commento non centra assolutamente niente con il 1°Maggio,ma non importa:D

  2. Commento by Barbara23 — 2 Maggio 2007 @ 13:34

    Questo si aspettavano e questo hanno trovato.
    Niente più e niente di meno di una liturgia, una messa che si cantano e si suonano da soli.
    Quando sento puzza di ideologia – qualunque essa sia – non mi piace.

  3. Commento by EdTv — 2 Maggio 2007 @ 13:47

    ideologia, magari…

    c’è più ideologia in una melanzana grigliata
    che al concerto del primo maggio.

    Qui la puzza è tutta un’altra. Puzza di morto. Di cadavere.
    Di gente che non ha più nulla da dire semmai ne abbia mai avuta.
    E gente che continua a salire su uno dei palchi più grandi in Italia.

    Mi prendo male a leggere di questi cadaveri sul palco.
    Ci si incazza tanto per il distacco della politica dalla società civile, ma cazzo qui a essere distanti sono tutti i prodotti culturali italiani: quel palco rappresenta merda già morta.
    Chi cazzo si sente musicalmente rappresentato dai Modena City Ramblers? O dagli Avion Travel?
    Dai, siamo seri, fuori dai coglioni…
    Anzi no, rimanete là. Tanto spuntate una volta l’anno. Poi non vi si fila più nessuno.

  4. Commento by endria — 2 Maggio 2007 @ 14:03

    ascoltavo ieri l’autoradio.
    ho pensato a quanto sono cambiato, a quanto sono migliorato come persona, quanto sono cresciuto dai metà novanta ad oggi…
    poi ho pensato a come i nomi sul palco fossero invece i medesimi solo peggiorati…
    mi sono preso male e allora mi sono distratto guardando fuori dal finestrino quanto più potevo.

    due ore da bassano a pordenone.
    ho visto cose bellissime.
    il veneto mi prende sempre meglio ogni volta che ci passo un po’ di tempo.
    asolo, l’ospedale di montebelluna, i tanti monumenti ai caduti della Prima G.M., i bar con solo gli albanesi,le tipe con il tatuaggio alla caviglia che andavano a fare l’aperitivo, il Piave in stati pietosi, un kebab gestito da macedoni, la diadora, le vigne di prosecco e una domanda: dove che i xe tuti i suv, ‘e bmw, ‘e mercedes…

  5. Commento by R. — 2 Maggio 2007 @ 14:05

    “musicalmente rappresentato”? senza discutere sui meriti artistici degli Avion Travel o dei MCR che non conosco, un artista non credo debba rappresentare musicalmente nessuno se non se’ stesso. Sentirsi musicalmente rappresentati e’ un concetto che mi sfugge. Chi rappresenterebbe l’Italia o l’italianita’ o meglio ancora i lavoratori italiani musicalmente secondo te?

  6. Commento by Beniamino Pagliaro — 2 Maggio 2007 @ 14:09

    Puoi capire da solo quanto mi trovi d’accordo. Il 2005 mi sembra dieci anni fa. Quindi.

    Però scusa, mi concentro più sull’autore che sul soggetto (che non c’è niente da dire): Enrico, detti lo stile perfino nei commenti dei tuoi lettori.

    Endria:
    “mi sono preso male e allora mi sono distratto guardando fuori dal finestrino quanto più potevo.

    due ore da bassano a pordenone.
    ho visto cose bellissime.”

  7. Commento by EdTv — 2 Maggio 2007 @ 14:18

    @R. ho sbagliato espressione. Nel senso che non ho tradotto bene ciò che intendevo. Musica per me ora è MySpace. Nel senso che MySpace detta la mia ricerca del gusto: casuale, isterica, confusa. Ma estremamente soddisfacente.
    E ovviamente “MySpace” è solo un’etichetta con cui siglo il modo di approcciarmi in generale: un concerto, un micro-evento, un micro-ascolto. Ma MySpace è viva, per quanto criticabile nei suoi aspetti più teen pullula di vita. E da quella tipologia di approccio musicale io sono “rappresentato”.
    Il 1° maggio coi suoi cadaveri non rappresenta il gusto. O almeno non rappresenta la direzione in cui il gusto sta andando. E’ come se qualcuno, forse i discografici, tenessero in vita sti cadaveri per farli agitare un giorno preciso. Poi staccano la spina per il resto dell’anno. In questo senso ho piazzato la parola “rappresentativo”.

    @Beniamino: potrebbe sembrare ma non è. Non sono certo io a “dettare” ma una comununza di sensibilità. Molte persone si radunano qui perchè in primis si sono radunate offline condividendo, ripeto, una certa passione per lo “sguardo”. Quello che ci si dice a voce, spesso qui lo si ritrova scritto. E molto di ciò che scrivo non è mio ma di queste persone, compreso Endria 😉

  8. Commento by baotzebao — 2 Maggio 2007 @ 14:57

    eh, signora mia, vous savez, le masse sgrammaticate hanno sempre torto…

  9. Commento by R. — 2 Maggio 2007 @ 15:10

    Chiaro come il sole ora!

  10. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 15:19

    bhe “prendersi male” non e’ un’invenzione marchettiana su…linguaggio giovane alla myspace, che al Marchetto piace tanto.. (e sono la prima a dire “ehy, tizio ti copia lo stile..”)

    comunque, ok per i cadaveri (a parte qualcuno…qualcuno ancora molto ben cagato anche oltre il 1maggio (anche se mgari fa cagare te))..ma certe volte basta non guardare no? Non sei tu il primo a piazzare s Rai1 quando fanno il Festival?

    E allora su…

  11. Commento by EdTv — 2 Maggio 2007 @ 15:36

    A me l’idea del “basta non guardare” non piace.
    Tipo quando vado da un tizio che ha un blog
    e gli dico “scusa, quanto sei coglione che scrivi ste stronzate”.
    E lui mi risponde “beh di blog ce ne sono tanti, puoi decidere di non passare più da me”.
    Col cazzo. Tu scrivi, hai un’audience e hai una responsabilità sull’audience.

    Il 1° maggio ha la responsabilità di rappresentare decentemente una panorama musicale nostrano e non lo fa di sicuro. Persino Sanremo è più rappresentativo.

    E poi scusami eh, io guardo Sanremo perchè Sanremo è molto di più di un evento musicale. Ma mai mi sognerei di sentire le stronzate retoriche del palco del primo maggio. Soprattutto se me le dice “il citofonista” di Serena Dandini.
    Con Sanremo mi diverto.
    Col 1° maggio vado in sbattimento totale.

  12. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 16:16

    tu, altri magari no.
    Visto che ai concerto dei MCR c’e’ ancora molta gente che va…e si diverte pure…
    Passi per lo sbattimento, per il “sta musica mi fa cacare”…ma considerato che c’e’ di tutto in giro…Poi tu dici che Sanremo e’ più rappresentativo. Ma puntualmente quando danno Sanremo, sento gente dire che non e’ per nulla rappresentativo dei giovani, e che e’ molto meglio il concerto del primomaggio. Com’e’?

  13. Commento by EdTv — 2 Maggio 2007 @ 16:24

    No ma kross ecchecazz…

    Allora prendi il cartellone del 1°maggio 2007.
    Lo leggi e la prima cosa a cui pensi è che potrebbe essere stato fatto tranquillamente con pochissime eccezioni nel 1997.

    Vuoi che non sia cambiato un cazzo in dieci anni?
    Quello che dico io è che nonostante Sanremo sia l’impero dei vegliardi
    c’è sempre una sacca, un angolino dedicato al fenomeno giovane del momento (i velvet? silvestri? cristicchi?).

    Il 1° maggio sta diventando istituzionalizzato nei suoi contenuti da primo maggio…mettici un ospite straniero, mettici un gruppo emergente, mettici una qualsiasi cazzo di cosa ma non presentarmi un palinsesto di dieci anni fa.

  14. Commento by Matteo — 2 Maggio 2007 @ 16:36

    Rivera da quando ha smesso di giocare gli è presa male

  15. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 16:41

    uff. fanculo.

  16. Commento by EdTv — 2 Maggio 2007 @ 16:41

    Presa di coscienza:

    In questo istante ha suonato un’amica di un mio collega in ufficio.
    Il citofono non funziona.
    Scendo ad aprirle.
    “Ciao”
    “Ciao”
    “C’è xyz?”
    “Sì”
    “Lo mandi giù? Volevo evitare di salire proprio per non vederti”
    “Ah oki. Ora te lo mando giù.”
    “Ma che post di merda hai scritto oggi?”
    “Dici?”
    “Sì cazzo pieno di retorica…”
    “Dici?”
    “Sì è il tuo peggior post”

    io mi arrendo qui.
    Non sapevo che tra i lettori del mio blog si annidassero così tanto ascoltatori e fans degli Avion Travel, di Loredana Berté e di Tullio de Piscopo.
    chiedo scusa a tutti 😉

    Me ne vado intonando nell’ordine:
    – bella ciao
    – l’internazionale socialista e anarchica
    Poi passo dal tizio qui sotto a comprarmi un paio di sandali di cuoio intrecciati a mano
    e una maglia Batik blu.
    W il che
    W la revolucion

  17. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 16:47

    fermo. L’Internazionale non me la toccare. E nemmeno acccCarmen.

  18. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 16:48

    p.s. l’ultimo tuo commento calza molto di piu’ del post… 😉

  19. Commento by EdTv — 2 Maggio 2007 @ 16:53

    Compagna Kross.
    Ho chiesto lumi al Politburo e mi ha concesso di non toccarti l’internazionale.
    Pare che i compagni del Comitato Centrale di Mosca
    non abbiano amato il mio attacco capitalista al 1° maggio romano.
    E’ intollerabile a detta loro il mio tentativo oscurantista nei confronti di Enzo Avitabile e dei Nomadi.

    Ora ho perso molti gradi nella Nomenklatura.

    W Berlinguer.
    W gli Africa Unite

  20. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 17:06

    per inciso, a me fanno cagarissimo (a parte accccCarmen)

  21. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 17:08

    p.s. #2: mona 🙂

  22. Pingback by Rivera facci un gol! at coseinfila — 2 Maggio 2007 @ 17:24

    […] (Qua intanto si polemizza sulla musica) […]

  23. Commento by R. — 2 Maggio 2007 @ 17:29

    Bestia! Sandali di cuoio intrecciati a mano a me fanno venire in mente l’Intrecciato Line di Bottega Veneta. Come osi!!!

    ;-P

  24. Commento by kross — 2 Maggio 2007 @ 17:43

    R: geniale

  25. Commento by kaidoc — 2 Maggio 2007 @ 23:11

    Provo a buttarti li qualche considerazione che mi viene a caso pensando al concerto del primo maggio:

    – dubito che il 50% del pubblico sia rappresentato da lavoratori.

    -il concerto si tiene a Roma anche, suppongo, per collocarlo in un posto vagamente equidistante dal tuttoil resto dello stivale, sono pronta a mettere la mano sul fuoco che quelli più a nord vengono al massimo da bologna, mentre il resto del pubblico viene da ogni parte del sud.

    – Per esperienza personale – ma sarei felicissima di essere smentita, perchè questo porterebbe avanti un mio “studio personale” – dico che tale pubblico apprezza gli ospiti sempre uguali del concerto e (di quanto sto per dire sono certa) va spontaneamente ai concerti degli avion travel, di sinigallia, degli afterhours e di silvestri e pure di teresa de sio che quest’anno mi pare non ci fosse. Già quando si parla di vibrazioni, tiromancino o bertè arricciano il naso.
    Se avessero buttato sul palco cristicchi la partecipazione emotiva sarebbe stata poca, perchè è diventato troppo nazional popolare. Non parliamo poi dei velvet.

    -Questione ospiti stranieri: è probabile che non avessero nessuna idea valida gli organizzatori.
    Però l’ospite straniero è così valido? io ricordo quando vidi in tv la partecipazione degli oasis, li attesero tutto il giorno finita la loro esibizione verso le 21:00 tutta una fetta di pubblico delle prime file (ragazzine urlanti) si spostò in massa perchè aveva avuto ciò che voleva e poteva pure andarsene. Con ciò causò intralcio al resto del pubblico e francamente mancò palesemente di rispetto a chi aveva calpestato il palco fino a quel momento e a chi ancora attendeva il suo turno.

    Ciao 🙂

  26. Commento by EdTv — 3 Maggio 2007 @ 09:42

    Vabbé però mi pare piuttosto comprensibile
    che uno si veda gli Oasis e poi si levi allegramente dalle balle, no? 😉

    Io avrei fatto così. E se posso intralciare il resto del pubblico, dispettoso come sono, lo faccio molto volentieri.

    @all’intrecciato line non avevo pensato. E mi scuso con tutti voi. E’ che sono reduce da un primo maggio freakkettone (a breve le foto) e quindi il sandalo di cuoio è una presenza fissa nel mio immaginario da 48h

  27. Commento by R. — 3 Maggio 2007 @ 10:25

    Voglio un controtenore che canti Open The Kingdom di Philip Glass al concerto del primo maggio. So che Kross e’ con me, potremmo costituire un gruppo di pressione affinche’ questo avvenga.

  28. Commento by il.poeta — 3 Maggio 2007 @ 10:38

    Povera Gerini che non paga il mutuo se i ragazzini scaricano i film su internet.

  29. Commento by plenum — 3 Maggio 2007 @ 10:49

    personalmente st’anno il concerto del primo maggio l’ho visto de striss… in compenso oltre al romano che tira bestemmie sul concerto, ci sono anche gli abitanti del pont che le tirano quando il piave si riempie di coglioni. me compresa. saluti enrichetto

  30. Commento by kross — 3 Maggio 2007 @ 15:57

    R: ovvio che ci sto 🙂

  31. Commento by Alice — 4 Maggio 2007 @ 08:41

    io al primomaggio ci sono stata e mi è piaciuto..

  32. Commento by elle — 4 Maggio 2007 @ 18:05

    andamento lento.

  33. Commento by Macro85 — 14 Maggio 2007 @ 00:00

    Sono capitato qui per caso e anche se l’ultimo commento che vedo é datato 10 giorni fa ci tenevo a dire la mia: per quanto riguarda l’aspetto musicale dell’evento ritengo che ognuno abbia i propri gusti e visto che comunque parliamo di artisti di grande importanza nell’ambito della musica italiana mi pare logico che se piacevano 10 anni fa (e anche più) possano tranquillamente piacere oggi. “Evoluzione” secondo me non é un termine che si possa associare alla musica, al massimo a un gruppo (sempre tenendo conto che evoluzione non é sinonimo di miglioramento) oppure ad uno stile, ma nel panorama musicale troverai sempre esponenti che preferiscono rifarsi a sonorità del passato piuttosto che sperimentare innovazioni; il concetto che voglio esprimere é che dire che la musica é in continua evoluzione non equivale a dire che é in continuo cambiamento bensì in continuo aumento. Succede quindi che il gusto si frammenta in parti sempre più piccole e in proporzione magari gli ammiratori di un certo tipo di musica diminuiscono, ma continuano ad esserci. Avrei ancora parecchio da scrivere ma passo al secondo aspetto, quello ideologico: anche in questo caso ognuno ha le proprie idee quindi é inutile stare a dire se ciò che é stato detto sia condiviso (quindi giusto) oppure no, il primo maggio é la festa dei lavoratori e che quindi sia un evento che tende a sinistra lo si capisce leggendo i programmi elettorali dei partiti (ed evitando di ascoltare le chiacchiere degli esponenti politici). I gruppi sono quelli di 10 e più anni fa perchè ideologicamente l’Italia é ferma a 15-20 anni fa, il messaggio che portavano quando si sono formati questi gruppi non é stato recepito, anzi é stato offuscato da una crescente cultura pop e commerciale, quindi non si può certo pretendere che sia qualche esponente (magari involontario) di questa cultura vuota di qualsiasi ideologia a sostituire i vecchi gruppi. Mi fermo qui, scusate avevo bisogno di qualcosa per prendere sonno, per chiunque sia arrivato a leggere fino in fondo la mia mail é [email protected] per eventuali pagine di offese e commenti.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment