I Grandi Maestri: il Paparazzo

Posted by EdTv | Brodo | giovedì 15 Marzo 2007 16:18

coronas1.jpg

coronas2.jpg

coronas3.jpg

coronas4.jpg

coronas5.jpg

coronas6.jpg

Stranger than Fiction dei Bad Religion a supporto

Brainstorming

Posted by EdTv | Brodo | giovedì 8 Marzo 2007 11:31

“Cazzo, dai ragazzi, dobbiamo inventarci qualcosa per questa campagna”
“Qual è il Briefing?”
“Eh, dobbiamo lanciare un nuovo SUV”
“Un altro?”
“Sì qui si campa solo coi SUV, ma questo è particolare: è un SUV per la città
“Che figata. Cioè fammi capire ha la forma del fuoristrada ma se parcheggi sulla ghiaia non si muove più?”
“Esatto”

“Cazzo dobbiamo inventarci qualcosa di originale
“Ho un’idea!”
“Spara”
“Perchè non ci compriamo i diritti della Nannini e presentiamo il SUV con il sottofondo di Meravigliosa Creatura?”
“No, cazzo. E’ troppo audace. Troppo originale. E poi la Nannini è lesbica”
“Già”

“Ho un’altra idea”
“Spara”
“Perchè non facciamo correre la macchina lungo una strada deserta al tramonto?”
“Eh, questo non è male. Bello, originale ma non vorrei mai che il pubblico associasse “Orizzonte” a “Libertà”. Rischiamo di non essere capiti

“E se chiamassimo quel frocio di Stefano Gabbana?”
“Fantastico!”
“Sì gli facciamo staccare i pezzi da una macchina qualsiasi e la facciamo diventare il nostro SUV”
Come Michelangelo con le sculture!
“Esatto!”
“Cazzo sei un genio”
“No. Fermi ragazzi. Per favore, niente citazioni colte che mi imbarazzo.”
“Mhhh, hai ragione. E’ troppo di spessore”

“Ragazzi, sto partorendo”
“Dai dai che ci siamo”
“Ve li ricordate i Transformers?”
“E come no? Commander pittosto che Megatron piuttosto che Cybertron…ma cosa centra?”
“Centra! Centra! Pensa se facciamo trasformare la macchina in un robot?”
“Sei un genio cazzo!”
“Sììììì figata!!! E poi gli facciamo urlare – Megatron! Trasformazione! -”
“E poi facciamo finta che abbiano le armi e che possano volare”
“Ragazzi, calma. Non esageriamo con le idee, teniamocele buone per il prossimo spot”

transformer.jpg

Prendete un qualsiasi pezzo di Brian Eno e fatelo suonare adesso, subito.

Oggi sono di poche parole

Posted by EdTv | Brodo | mercoledì 7 Marzo 2007 11:29

Mario Biondi ha rotto il cazzo.

Certa gente

Posted by EdTv | Brodo | martedì 6 Marzo 2007 20:44

1) Ieri ho partecipato a una commissione di laurea.
Per la seconda volta.
La prima volta mi sono annoiato a morte: marketing e puttanate a cui sono allergico.
Stavolta il livello medio era alto. Davvero alto.
Un tizio ha analizzato la trilogia di Romero, parlando di “Società Decomposta”.
Godevo.
Io ho seguito per mesi una tesi su cui inizialmente avevo molti dubbi
ma poi è uscita bene e sono soddisfatto.
Si intitola: “Drammaturgia e Rituale nel Reality Show Italiano:
il gioco dell’identità in “Amici” di Maria de Filippi.
Tra le altre cose la commissione contro ogni aspettativa l’ha accolta bene.
Senza pregiudizio alcuno. Strano. Forse qualcosa sta cambiando.
Del resto l’aula stessa era una grandissima “arena” dell’identità.
Tutti gli amici e le amiche della laureata non li avevo mai visti fisicamente prima.
Ma erano già miei amici da tempo su MySpace.

2) Il mondo è popolato da gente strana.
Gente che scrive puttanate quasi ogni giorno su un blog.
Poi a un certo punto qualcuno gli chiede: “senti ti andrebbe di provare a scrivere professionalmente puttanate”. Cazzo è il sogno di una vita, “certo”.
C’è certa gente, incredibile a dirsi, che offre puttanate gratis.
Magari gli capita la volta, quella buona.
Dove le puttanate potrebbe continuare tranquillamente a essere puttanate ma magari con un peso diverso.
E quella volta, c’è certa gente che si blocca. E che dice “ok adesso scrivo”.
“Cazzo cosa scrivo?”
“Oddio. Non mi viene nulla”.
“Madonna che figura di merda”
E il tempo, a quella gente, comincia a mordergli il culo. Si sveglia la mattina certa gente col senso di colpa “cazzo non ho scritto nulla”.
E va a letto e dice “ok ora scrivo”.
“Dio che ansia” pensa certa gente.
E si addormenta.
Ma dormire col senso di colpa non è dormire. Va a finire che ti sogni tua madre.
Certa gente quando dorme non dorme.
Ecco. Io certa gente proprio non la capisco.

3) Domani mi hanno chiamato a un colloquio.
“Vieni. Ci conosciamo.”
“Perfetto”
Sono 24h che vivo l’ansia da barba.
Giuro.
Cazzo.
Ho paura che la mia barba comprometta il mio eloquio perfetto.
Ho il terrore che esistano risacche sociali che considerino la barba un sinonimo di trasandatezza.
Ho provato anche a intonare la mia barba con un completo sartoriale marrone con impuntura esterna. Accompagnando il tutto con la nuova fragranza Jean Paul Gaultier.
Ma non mi convince del tutto.
Qualcuno conosce il galateo attuale della barba?
Qualcuno ha il libro di Elda Lanza sottomano per capire cosa ne pensa La Pizia del bon ton a proposito di una barba lanuginosa?
Please, help me.

Qualcuno per favore può venire a staccare il mio ITunes? Non riesco ad ascoltare altro se non i Just Jack

Genetliaco dell’Imperatore – puntata n°5 –

Posted by EdTv | Brodo | domenica 4 Marzo 2007 10:50

Per le precedenti puntate:
1) Genetliaco dell’Imperatore – puntata n°1
2) Genetliaco dell’Imperatore – puntata n°2
3) Genetliaco dell’Imperatore – puntata n°3
4) Genetliaco dell’Imperatore – puntata n°4

genetliaco5.jpg

Si ringrazia: Mauro Grifoni per la camicia.
Musica il tutto l’ultimo pezzo dei Velvet.

Fondanela – Momo

Posted by EdTv | Brodo | sabato 3 Marzo 2007 03:08

Mi ritengo un buon conoscitore e appassionato di Sanremo.
E anche un discreto conoscitore della cultura underground italiana.
Quando le due cose si accompagnano, godo.

Per il momento questo è il link
dell’indiscutibile vincitrice dell’intero carrozzone.
Un giorno, poi, quando sarà famosa, vi racconterò di come l’ho scoperta. 

P.s. ho notato che molti stanno arrivando qui dai motori di ricerca.
Per agevolarvi vi lascio il link del MySpace di Momo.
Un balletto strano, altamente terapeutico….

Indovinello: soluzione e breve riflessione

Posted by EdTv | Brodo | venerdì 2 Marzo 2007 18:29

La soluzione dell’indovinello è:

Hilary’s Pagani.

Fermi. Non cominciate a dire “ohhh ma che cazzo è?”.
Io vi avevo avvertiti. Era molto difficile.
Ma non così difficile. Ora vado a spiegare il tutto.

Descartes si sbagliava,
la terra attorno al sole non roteava.

Questa è un tentativo di sviare. E’ una intro che ha l’unica funzione di proiettarvi nei veri indizi.

il Veneto lo sa bene,
che girando in tondo sconta le proprie pene

Qui il riferimento come già risolto nei commenti è alle rotonde.
Il vero incubo del Veneto. Il Veneto sconta le proprie pene girando in macchina,
code infinite, impressionanti attorno alle rotonde, lungo le strade.
La provincia di Treviso è un immenso tessuto fatto di automobili in strada.
Ma non solo: lo è anche Milano, Forlì, Mestre, etc.

Colpa della moglie di un ex-Presidente pieno di beghe,
e dei rituali antichi delle streghe.

L’ex presidente è Bill Clinton. Presidente pieno di beghe.
La moglie è Hilary.
I rituali antichi delle streghe sono “pagani”.

Da qui la soluzione: “Hilary’s Pagani”.

La “y” è una consonante. Per quello c’è un segno meno.

Breve riflessione.

Che cos’è Hilary’s Pagani?
Hilary’s Pagani sta alla strada come il McDonald sta al centro città.
E’ dappertutto.
E’ il logo che più campeggia in tutte le strade, soprattutto le rotonde.

Forse non ve ne siete mai accorti ma Hilary’s Pagani lo vedete sempre
a ogni angolo dell’asfalto. Voi non ve ne accorgete. Ma lui c’è.

Vi assicuro. Ora che lo sapete, fateci caso. Io oggi ho girato
per il Veneto Orientale e in una decina di chilometri l’ho visualizzato almeno
trenta volte.

Hilary’s Pagani va a sostituire il vecchio “Dio c’è” nelle indicazioni geografiche.
Hilary’s Pagani vi accompagna in silenzio.

Hilary’s Pagani è questo:

2008index.jpg

Per chiunque avesse dei dubbi sulla pervasività di Hilary’s Pagani
vi invito a uscire di casa e tracciare un raggio di un chilometro da dove siete.
Ne incontrerete sicuramente uno.

Resta un mistero: perchè nei commenti ho scritto che anche uno di Londra avrebbe potuto rispondere?

Ora spiego.
Hilary’s Pagani è un fenomeno che seguo da tempo.
Durante la mia recente trasferta inglese, stavo passeggiando fino a quando non sono incappato in un marciapiede interrotto causa cedimento dell’asfalto.
Il punto del cedimento era circondato dalle plastiche di Hilary’s Pagani.

E’ attorno a noi. Ci osserva. E noi non ce ne accorgiamo.

La cassa dritta dell’ultimo pezzo di Nada, accompagna la soluzione

Indovinello

Posted by EdTv | Brodo | giovedì 1 Marzo 2007 11:19

Descartes si sbagliava,
la terra attorno al sole non roteava.
E il Veneto lo sa bene,
che girando in tondo sconta le proprie pene.
Colpa della moglie di un ex-Presidente pieno di beghe,
e dei rituali antichi delle streghe.
Segnamo il territorio come i cani,
girando attorno a  _ + _ + _ _’ _   _ + _ + _ +

L’indovinello è difficile parecchio.
Per questo metto in palio una copia di un libro importante.
Che non ho ancora scelto. Ma ho tempo.
Ovviamente il libro verrà spedito a casa al primo che indovina.
Un indizio ogni 10 tentativi quando mi gira. Ma per ogni indizio fornito scende la qualità del premio.

Around The World in a Day di Prince vi invita a rispondere

« Pagina precedente