Con la mazza in mano: Storia di una palla da baseball

Posted by Enricoditvdiari | Brodo | sabato 28 Ottobre 2006 17:59

” Il 3 ottobre 1951, al Polo Grounds di New York, si gioca una leggendaria partita di baseball tra i Giants e i Dodgers.
Della palla con cui viene battuto l’altrettanto leggendario fuoricampo che assicura la vittoria e il campionato ai Giants si impadronisce un ragazzino nero di Harlem.
La palla viene via via rubata, venduta, regalata: la ritroveremo anni dopo in possesso di Nick Shay, un waste manager, un dirigente dell’industria del riciclaggio di origine italiana che nel ’51 era a sua volta un ragazzino, un passo più in là, nel Bronx”.

Prefazione di un libro che spiega il baseball senza parlare di baseball.
Il titolo sarà noto a molti, ad altri meno. Non è poi così difficile indovinarlo, comunque.

Il resto è solo Cardinals perchè i numeri dicevano Saint Louis.
E nel baseball la statistica è una professione.

Opening Day ad aprile 2007.

E’ vittoria. Salutiamo e ringraziamo l’anonimo della rubrica intonando: Andy Warhol di David Bowie

4 Comments »

  1. Comment di utente anonimo — 28 Ottobre 2006 @ 18:47

    …Ancora una volta il primo…Enrico sono o non sono il tuo fan numero 1?

    Ah…sia chiaro la domanda è retorica. Saluti e abbracci. Da92.

  2. Comment di krossroads — 29 Ottobre 2006 @ 14:56

    fan…

  3. Comment di utente anonimo — 30 Ottobre 2006 @ 09:38

    Onore a Don, onore ai Cardinals, onore all’anonimo per la splendida rubrica.

    aspettando la primavera

    fabio

  4. Comment di Lele — 18 Giugno 2007 @ 22:19

    http://eagles-baseball.blogspot.com/

    nel nostro piccolo

    “il titolo del libro?”

    prob nn ho letto attentamente e mi è sfuggito

    rileggerò…

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment