Con la mazza in mano: The Pennant

Posted by Enricoditvdiari | Brodo | venerdì 20 Ottobre 2006 12:16

Si chiude per due giorni, la rubrica dedicata al baseball.
In attesa delle World Series.
I Cardinals hanno battuto i Mets.
E il proprietario del blog
si schiera, smentendo quanto prima annunciato, per St. Louis.

“…struck him out and the Cardinals have won the pennant…believe all leaps into the arms of Adam Wainwright as the rookie closer strikes out Beltran lookin’ with the bases loaded and the Cardinals celebrate before their trip to Detroit…”

Così lo speaker dei Metropolitans, più o meno, al terzo e decisivo strike del giovane closer di Saint Louis ai danni di Carlos Beltran, nella parte bassa dell’ultimo inning.
L’unica voce dentro uno Shea Stadium ammutolito.
Nessun miracolo nel Queens, fine dei giochi. Saint Louis vince gara 7 in trasferta e va al Comerica Park di Detroit a giocarsi le world series.
Nonostante Glavine, nonostante Maine, nonostante la pioggia.
Onore al merito.

Cronaca ai minimi. Non succede nulla sino al nono inning. Punteggio inchiodato sull’1-1 con partenti e rilievi che dominano i rispettivi attacchi avversari.
Anche se una delle più grandi prese al volo della storia dei play-off, quella di Endy Chavez su Scott Rolen con un uomo in base, sembra un segno del destino.
“Have you ever seen better” chiedeva, incredulo, lo speaker.

Ma al nono e decisivo inning Yadier Molina, il catcher dei Cardinals, solamente 6 homerun in stagione regolare, decide di mettere quello della vita.
Quello del 3-1 finale. I Mets non mollano, trovano la forza di riempire nuovamente le basi e mandare al piatto il miglior slugger della squadra, Beltran.
Ma la terza curveball di Wainwright mette la parola fine a questa serie e gela i 56.334 dello Shea Stadium.

Saint Louis ha meritato. Gente come Carpenter e Pujols merita le world series

I Mets, falcidiati dagli infortuni, hanno dato tutto. E di più non ne avevano.
Sono la squadra con il miglior record delle Majors e arriveranno in fondo anche l’anno prossimo.

Se l’immenso Pedro Martinez salirà il monte di lancio non servirà pregare la pioggia.

Sono i Butterfly Collectors a musica questo post

7 Comments »

  1. Comment di utente anonimo — 20 Ottobre 2006 @ 13:03

    Ciao Enrico, ti fa paicere vero che io commenti il tuo blog? da92

  2. Comment di utente anonimo — 20 Ottobre 2006 @ 13:04

    Perchè c’è gente che sostiene che abbia nei confrnonti dei miei idoli lo stesso atteggiamento della sequestratrice di Misery…da92

  3. Comment di utente anonimo — 20 Ottobre 2006 @ 13:31

    da quanto si riesce a capire dagli insuperabili commenti dell’anonimo, egli tifa per i Metropolitans…

    bhe, io scelgo Detroit. Vinca il migliore

    fabio

  4. Comment di utente anonimo — 20 Ottobre 2006 @ 13:50

    Egli tifa per un cazzo…untenteanonimo.

  5. Comment di utente anonimo — 20 Ottobre 2006 @ 13:59

    a parte che visto in foto sei veramente figo, io intendevo l’Anonimo Favo e i SUOI COMMENTI INSUPERABILI

    fabio

  6. Comment di utente anonimo — 20 Ottobre 2006 @ 14:06

    Scusaaaaa Fabio…mi dispiace!E cmq allora grassie 🙂 Mi perdoni? da92

  7. Comment di krossroads — 20 Ottobre 2006 @ 16:41

    ah..niente Pedro e la sua faccia butterata allora…

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Leave a comment